A me gli occhi, please
Evento
Data dell'evento DOMENICA 27 FEBBRAIO 2022
Ore 20:45
Durata: 1 ora circa
   
Dove si svolgerà lo spettacolo Teatro Der Mast
Via Giosuè Carducci, 17/E - Brescia (BS)

+ indicazioni stradali
   
   
  FAI UNA RECENSIONE
Monologhi e stornelli con Alberto Cella e l’accompagnamento musicale del Maestro Roberto Tura e Ingrid Bodeo.

Performance ispirata dal celebre spettacolo di Gigi Proietti del 1976, arricchita da commenti e riflessioni biografiche sul grande attore recentemente scomparso. Commento critico e mediatore della discussione: Francesco Buffoli.
Al Teatro Tenda di Roma nel 1976 è andato in scena per la prima volta “A Me gli Occhi, Please”. Lo spettacolo presentava alcuni dei cavalli di battaglia del mattatore romano Gigi Proietti, che si cimentava in imitazioni, improvvisazioni con maschere tradizionali e interpretazioni di personaggi della cultura popolare capitolina: stornelli, barzellette, monologhi istrionici, canzoni. Lo show, anche in virtù dei risvolti in parte drammatici presenti nella drammaturgia, è riconosciuto come una delle prove teatrali di Proietti più riuscite di sempre. È considerato capostipite e riferimento per gli spettacoli “One Man Show”.

La performance proposta da ContaminAzioni si interroga sullo spettacolo (a distanza di quasi cinquant’anni dal debutto) per capire quanto abbia ancora da dire alla nostra epoca, quanto la comicità classica diverta ancora, se sia stata un’esperienza intimamente legata al genio del suo interprete e se possa evolversi in uno spettacolo interpretato da altri attori.

Una prova aperta in cui invitiamo gli spettatori a partecipare con le proprie osservazioni, domande e critiche. Il pubblico ci aiuterà a comprendere, valutare e strutturare, la performance che, dopo alcune anteprime in circoli e associazioni, debutterà ufficialmente nel cortile del Palazzo Broletto in Brescia D’Estate 2022.



 
+ MAGGIORI INFORMAZIONI
Contaminazioni
HOME
EVENTI IN PROGRAMMA
CATALOGO PRODUZIONI
CORSI DI TEATRO
CONTAMINAZIONI
CONTATTI
Contaminazioni Associazione Culturale
© Contaminazioni 2022